Perché abbiamo un blackout quando siamo ubriachi?

warriors-of-radness-editorial-1

Ti è mai capitato di svegliarti dopo una serata, senza ricordare cosa hai fatto?

Si chiama “blackout”, perché non riusciamo a ricordare gli eventi quando beviamo e quali sono le conseguenze sulla salute a lungo termine? L’alcol è in grado di colpire la nostra memoria, anche quando viene consumato in quantità più

modeste. L’alcol è un calmante che agisce come un sedativo, rallentando i processi cerebrali, con conseguente indebolimento della memoria. I blackout sono la versione estrema di questa perdita di memoria, e sono comuni tra i “social drinker”. Non ci limitiamo solo a dimenticare parti della serata, il nostro cervello addirittura non crea, né immagazzina, questi nuovi ricordi a breve termine. Ci si ubriaca quando l’alcol viene consumato in quantità eccessive in un breve periodo di tempo. Questo si traduce in un rapido aumento dei livelli di alcol nel sangue e, come per ogni sedativo, il risultato è una riduzione delle funzioni cerebrali superiori. La perdita di memoria completa che associamo ai blackout si verifica perché l’alcol manomette le sostanze chimiche necessarie a fissare il ricordo nel cervello. L’alcol blocca i neurotrasmettitori pro-memoria e potenzia quelli anti-memoria, che inoltrano segnali alle cellule nervose al fine di trasmettere informazioni tra il cervello e il corpo. I blackout non causano necessariamente danni permanenti alle cellule cerebrali, possono comunque avere serie conseguenze. Nel breve periodo, chi dimentica cos’ha fatto quando era ubriaco può aver adottato un comportamento ad alto rischio, mettendo in pericolo se stesso o gli altri, senza neanche rendersene conto. Sul lungo periodo, il consumo eccessivo e frequente può danneggiare il cervello a causa dell’effetto dell’alcol sull’equilibrio chimico.

L’articolo Perché abbiamo un blackout quando siamo ubriachi? sembra essere il primo su Odd Mag.

: Perché abbiamo un blackout quando siamo ubriachi?

Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi